giovedì 10 gennaio 2008

Deodorante autoprodotto

Avevo provato di tutto: prodotti per pelli sensibili, ultrasensibili, senza alcool, senza questo e senza quello... ma non c'era niente da fare... prima o poi compariva lei, l'ascella pezzata. Bruciore, rossore, prurito, pelle desquamata. Così partivo alla ricerca di un nuovo prodotto. Poi ho detto basta: per un po' ho provato la pietra di allume di rocca, ma non ero soddisfatta dell'efficacia. Dopo aver letto su sai cosa ti spalmi della possibilità di farsi un deodorante a casa, ho provato e ho "creato" il mio primo deocremino:
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di bicarbonato
burro di karitè 2/3 e olio di mandorle dolci 1/3
Ho sciolto burro e olio a bagnomaria, ho unito bicarbonato e amido e poi ho aggiunto un po' di olio per rendere il tutto più morbido. Ho lasciato rapprendere e ne prelevavo una mollica per ogni ascella e spalmavo.
Ma, ahimè, il problema si è manifestato lo stesso, anche se molto tempo dopo e in misura minore. Così leggendo leggendo ho intuito che il problema poteva essere il bicarbonato e così l'ho sostituito con polvere di allume di rocca... Forse ho trovato la soluzione ideale!

5 commenti:

  1. mi piace questo tuo blog, lo leggerò con calma ....
    troppe cose da fare ....

    RispondiElimina
  2. Il bicarbonato deve essere maggiore dell'amido.Un rapporto 2 a 1.Ciao e complimenti per il blog :)

    RispondiElimina
  3. pupannacrea.blogspot.com21 gennaio 2008 19:16

    quale????? grazie !

    e per le macchie sulla pelle conosci qualcosa ?

    RispondiElimina
  4. @ pupanna: tiziana non sono io, forse i complimenti erano rivolti al mio blog!? Per le macchie della pelle ti cerco qualcosa e te lo dico...
    @ tiziana: grazie, mi chiamo come te di nome!

    RispondiElimina
  5. che confusione .... :))

    allora scusa .... e grazie!

    RispondiElimina

Suggerisci pure!