sabato 5 gennaio 2008

Dieta per la pelle

La pelle è come un bambino da svezzare che ha accusato qualche disturbo. Per riuscire a capire cosa lo ha provocato bisognerebbe ricominciare lo svezzamento da capo. Il primo giorno si farà uno sforzo e ci si laverà solo con acqua, il secondo con l'abituale detergente e si cercherà di osservare eventuali reazioni, aggiungendo giorno per giorno (con intervalli di 48 ore è meglio) i prodotti che comunemente usiamo. Questo procedimento potrà servire per percepire di cosa effetivamente la nostra pelle ha bisogno. Esempio, uso la crema notte e vedo che dopo un'ora, o la mattina dopo, ho la pelle lucida: capisco che quella crema non è adatta alla mia pelle. Su questo potete consultare l'esauriente articolo: routine per pelli allergiche
Ma se volete dare una vera ripulita alla vostra pelle provate questa bio-routine, io la uso dall'estate e la mia pelle è nettamente migliorata, già dai primi giorni di utilizzo:
-breve massaggio con olio (va ben anche un buon olio alimentare: olio d'oliva, olio di vinaccioli, Olys, olio di riso...) che tira via lo sporco grasso per affinità e protegge dal sapone della fase successiva
-sapone ecobio senza SLS (Sodium laureth sulfate)
-tonico ecobio
-gel d'aloe (un'arachide) con due goccine di olio di jojoba. Punto. Anche qui un articolo di approfondimento da un'esperta, la barbara di sai cosa ti spalmi: le tre biofasi

Nessun commento:

Posta un commento

Suggerisci pure!