sabato 27 settembre 2008

Cura ecobio del bebè


Premetto che quanto dirò non è tutta farina del mio sacco. Vi rimando per ultriori approfondimenti alla mia principale fonte di ispirazione: Mondo Bimb-allegri. Certo, questo patrimonio di esperienze è stato da me provato in prima persona, quindi ci metto anche del mio.

Parto da una constatazione semplice ma non scontata.  Ce lo disse la cara Nina Zenner (fondatrice del metodo dell'eutonia, di cui presto vi parlerò più diffusamente) al corso di preparazione al parto: "Il bambino non ha bisogno di dieci canottiere, quindici vestitini, sei pacchi di pannolini, dodici lenzuolini... ha bisogno soprattutto della mamma". La stessa cosa vale per i prodotti per la sua cura.

Altra considerazione: leggete la lista degli ingredienti e non vi fate ingannare dai proclami. Il famoso "olio baby" contiene, anzi è paraffinum liquidum. Meglio comprare un buon olio di semi e aromatizzarlo con olio essenziale di lavanda oppure utilizzare olio di mandorle dolci.

Per il bagnetto: i saponi e i bagnoschiuma si possono senz'altro evitare. Basta mettere un cucchiaio di bicarbonato o di amido di riso o di maizena o ancora di farina di ceci nell'acqua della vaschetta. Per i capelli, se sono tanti, una goccia diluita di uno shampoo del tutto naturale. Dopo il bagno: qualche goccia di olio vegetale. Ricordo che una volta una mia amica si chiedeva perché il figlio avesse il cuoio capelluto desquamato: una volta eliminato il detergente aggressivo che usava passò tutto.

Per il cambio pannolino: usare... acqua! Solo se necessario  aggiungere una quantità minima di sapone naturale. Se non si dispone di acqua evitare le salviettine imbevute e utilizzare fazzoletti normali imbevuti al momento con olio di semi di girasole o olio di mandorle dolci o anche olio di oliva, magari acquistati in un supermercato biologico. L'olio di semi di girasole unge meno e ha meno odore. Va bene anche l'olio di riso. Post pannolino: anche la famosa pasta allo zinco va controllata. Tra gli ingredienti troviamo infatti i soliti noti (paraffinum liquidum e  petrolatum). Ci sono dei prodotti alternativi anche al supermercato: la linea Pilogen dell'Auchan per esempio. Io ho trovato ottima la crema Esther Dermamid Pasta all'amido dermoprotettiva.

6 commenti:

  1. Articolo come sempre molto interessante Palmy!
    Consiglio anche la lettura di questo libro scaricabile gratuitamente
    http://www.stampalternativa.it/liberacultura/books/bimbobio.pdf.zip
    Buona domenica! :)

    RispondiElimina
  2. è veramnete interessante questo post, la farò consocere a un di neo mamme

    RispondiElimina
  3. Complimenti!!!
    Bellissimo blog, pieno di notizie e link interessanti.
    Grazie per la visita. Tornerò volentieri.
    A presto

    RispondiElimina
  4. Troppo carino il nuovo vestito del Blog!grazie per le dritte sui bebè...le giro ad una mia cara amica che ha un delizioso pupetto di 6 mesi!!!
    A presto.
    Cristina

    RispondiElimina
  5. ciao! Arrivo qui dal blog di Monique e continuerò a seguirti con molto interesse, anzi ora inserisco pure il link da me!
    Io ho la fortuna di avere il mitico Luciano Posani a Verona che prepara delle autentiche delizie anche per i bébé, per il cambio pannolino ho usato la sua crema protettiva.
    Per i cambi fuori casa utilizzavo la sua acqua di rose, perché non mi trovavo bene con l'olio (era quella caldissima estate 2003, non so se mi spiego!).

    RispondiElimina
  6. che dire, condivido in pieno! ai bambini servono davvero pochissime cose
    troppo spesso i genitori si preoccupano di comprare mille accessori e poi alla prima occasione lo piazzano senza scrupoli davanti alla tv
    non voglio esser critica, non è facile essere genitori e magari io sono la prima a sbagliare...chissà
    però ogni cosa che faccio la faccio con il cuore
    le scelte che stiamo facendo tra l'altro sono per lo + abbastanza impagnative e decisamente poco di comodo: ec, fascia portabebè, pannolini lavabili.....
    e per di + ci sentiamo le critiche di parenti ed amici....

    RispondiElimina

Suggerisci pure!