venerdì 1 gennaio 2010

Capire gli ingredienti dei cosmetici

Grazie al lavoro del gruppo di Promiseland, è presente sul web una risorsa utilissima per chi vuole conoscere i diversi ingredienti dei cosmetici e dei prodotti che utilizziamo: il biodizionario. Basta inserire nel database il nome dell'ingrediente e comparirà subito un semaforo che ci dirà il grado di dannosità dell'ingrediente stesso.
Con un'avvertenza: l'ideatore del database, il dott. Fabrizio Zago, è un esperto chimico, giustamente interessato a quanto un prodotto inquini. Non è sempre conseguente la dannosità per la pelle. Inoltre, se un ingrediente sta tra gli ultimi dell'inci (elenco di ingredienti posto di solito nel retro della confezione) vuol dire che c'è nel prodotto ma in minima quantità, quindi non è il caso di preoccuparsene eccessivamente. a meno che non si voglia fare una scelta da puristi... in questo caso anche quella piccola quantità diventa inaccettabile.
Un elenco incompleto ma di veloce utilizzo si trova qui. Gli ingredienti da evitare sono in rosso.
Per farsi un'idea si può leggere su La Stampa on line, un'intervista con Barbara Righini, la curatrice del forum e del sito Saicosatispalmi.

2 commenti:

  1. Ciao, conosco benissimo quel biodizionario, e mi è servito per smarcherare anche alcune truffe che sotto la dicitura "eco" e "naturale" continuano a metterci le peggio cose...
    Per fortuna ne esistono parecchie anche a prezzi abbordabili e naturali davvero, e soprattutto sto usando laddove è possibile,prodotti più semplici possibili per igiene e pulizie, tipo saponetta di Aleppo per l'igiene personale e per esempio aceto bicarbonato e limone per pulire! Mi sembra anche più salutare, senza quella puzza orribile chimica di tanti prodotti per la pulizia!!
    Ciao e buon 2010!!!
    Annarita

    RispondiElimina
  2. @ annarita: infatti, sono perfettamente d'accordo!

    RispondiElimina

Suggerisci pure!